Cinque premi per Gomorra

22:02 home

toni servillo

Foto: Toni Servillo mentre riceve il premio European Film Awards

COPENAGHEN – Gomorra sbanca gli Oscar europei. Il film di Matteo Garrone, tratto dal best seller di Roberto Saviano, fa en plein. Agli European Film Awards, vince tutto quello che poteva vincere, 5 premi su 5 candidature: miglior film europeo; miglior attore (Toni Servillo, in condomino con il Divo di Paolo Sorrentino); migliore regia; migliore sceneggiatura, e migliore fotografia. « Dedico la vittoria – ha detto Garrone – alle persone che a Napoli stanno come in guerra, cercando di sopravvivere come in una giungla ».

Da 10 anni l’Italia non vinceva il primo premio agli oscar europei, dal ’98 dellaVita è bella di Roberto Benigni, e come questo anche Gomorra ha vinto il Grand Prix al Festival di Cannes. Un percorso che sembra portare dritto all’oscar: il film è infatti il candidato italiano ed è già considerato tra i favoriti per la cerimonia di Los Angeles del 22 febbraio. 

cliccare qui per leggere l’articolo

Via la Repubblica.it

Tags : , ,
5 commentaires
  1. Riccardo L. (liceo Alessi) :

    Date: 11 décembre 2008 à 9:55

    Alcuni della nostra classe andranno a vedere la rappresentazione a teatro di Gomorra tra qualche giorno e qualcuno ha anche cominciato a leggerne il libro.
    Vi risponderemo al più presto, ciao.
    Riccardo L. e Giordano T.

  2. Ilenia M. (liceo Alessi) :

    Date: 5 février 2009 à 9:14

    Lo spettacolo teatrale Gomorra del regista Mario Gelardi è stata una rappresentazione molto toccante. Mettere in scena una realtà così presente in Italia nella breve durata dello spettacolo, non è stata un’impresa facile ma il regista e l’autore del libro hanno scelto di approfondire in maniera esemplare solo alcuni aspetti dei molteplici trattati nel romanzo. E’ evidente come la mafia sia un’istituzione quasi sottovalutata dallo stato e lo stesso Saviano rappresenta una sorta di anticamorra. Una rappresentazione forte che si è aperta con il discorso che Saviano pronunciò a Casal del Principe nel settembre del 2006.

  3. Noemi M. (Liceo Alessi Perugia) :

    Date: 12 février 2009 à 9:08

    Abbiamo assistito allo spettacolo teatrale di Gomorra e a mio parere il risultato è stato molto positivo. La rappresentazione fatta del grande libro di Saviano ha messo a nudo le espressioni più crudeli delle attività criminose presenti in particolare a Napoli e sviluppate in seguito anche sul territorio nazionale e internazionale. La performance degli attori è stata egregia, si sono concentrati sul corpo per rendere quell’aggressività tipica di certi personaggi che sono molto violenti anche se non hanno armi.

  4. Lucia B. (Liceo Alessi Perugia) :

    Date: 19 février 2009 à 8:53

    Acuni mesi fa abbiamo assistito allo spettacolo teatrale tratto dal medesimo libro « Gomorra ». Gli attori sono riusciti a trasmettere a noi spettatori quel terrore che la gente di Napoli è costretta a vivere quotidianamente per colpa della Mafia.
    Solo da poco tempo si è riusciti ad ammettere che questa associazione estiste, ma ancora chi vive nei paesi dove è più presente è restia a farlo.
    Purtoppo il controllo della Mafia sul territorio è sempre più amplio e la sua organizzazione sempre più articolata: soltanto pensare di distruggerla è difficile,figuriamoci farlo!!

  5. Sara.C (liceo Alessi Perugia) :

    Date: 19 février 2009 à 9:04

    Recentemente abbiamo prtecipato ad uno spettacolo teatrale tratto dal libro Gomorra di Roberto Saviano. Lo spettacolo è stato veramente sorprendente e toccante: ha trattato in maniera eccellente un aspetto, o meglio una situazione, presente nel nostro paese che alcune volte si preferisce tenere nascosta, la mifia. Nello spettacolo sono stati trattati solo alcuni dei temi più importanti presenti nell’intero libro,temi che comunque scaturiscono in ognuno di noi delle riflessioni e che ci metteno difronte ad una realtà da noi lontana ma che purtroppo esiste.

Laisser un commentaire