Maltempo in Europa

attualità, italien 6 commentaires

Il bianco è il colore dominante su strade, ferrovie e piste d’aeroporto in Europa

il bianco è il colore dominante su strade, ferrovie e piste d'aeroporto in Europa

cliccare sull’immagine per vedere il video

Come al solito, è lunga la rituale lista dei disagi patiti da chi viaggia in questi giorni, per lavoro o diporto.

Anche in Germania sono impegnati gli spazzaneve, ma restano chiuse molte autostrade. E nello scalo aereo di Francoforte 150 voli sono stati cancellati. Ugualmente bloccati molti voli, almeno una trentina, all’aeroporto di Bruxelles, altro importante snodo europeo.

La Francia di nuovo sotto la neve, con 29 dipartimenti sotto allerta. Circa 10 mila case, nella regione Provenza-Alpi-Costa Azzurra, sono ancora prive di elettricità, a causa di una panne nella rete di distribuzione. Una massiccia e gelida perturbazione ha coperto quasi tutto l’esagono, con zone particolarmente critiche al centro-nord e attorno ad Alpi e Pirenei.

In Gran Bretagna non va meglio: e il governo ha disposto lo stretto razionamento del sale, anch’esso imbianca molte strade del paese. Le previsioni parlano di ulteriore neve nel fine-settimana e del persistere delle temperature polari fino alla metà del mese.

E a poco serve spostarsi verso sud, sulla costa basca della Spagna: dove la neve ormai fa la concorrenza al mare, sempre piu’ affamata di sale.

Copyright © 2010 euronews

Com’è in questi giorni, il tempo nella tua regione? Piove? Nevica? C’è vento?…

Proposta di lavoro : perché non ascolteresti il servizio anche in inglese ? Potresti proporre nei commenti una scheda di vocabolario Italiano/Inglese e così studieresti due lingue contemporaneamente.

Tags : , ,

Presseurop

attualità, italien 0 commentaire

10 lingue per un sito!

presseurop2

e dal 15 giugno anche una newsletter per ricevere gli ultimi articoli!

Ti consiglio l’articolo « il francese rende intelligenti », e tu che ne pensi?

Via Presseurop

Tags : , , ,

Quiz: UE

Europa, italien 0 commentaire

Le idee fanno muovere l’Europa: 

1-Domande di base sul processo decisionale dell’UE

2-La commissione europea

3-Il parlamento europeo

Questo quiz ha l’obiettivo di mettere alla prova la tua conoscenza sul processo decisionale nell’UE. Usa la barra degli strumenti in alto per passare all’esercizio successivo.

quiz-europa-1

cliccare sull’immagine per andare sul sito e fare il quiz

Via Primavera dell’Europa

Tags : ,

Troppe auto, emergenza rifiuti: l’Italia vista da Legambiente

ambiente, home 0 commentaire

europaIl Rapporto 2009: parco macchine eccessivo, ma a basso tasso di emissioni di co2. Allarme polveri sottili e ossidi di azoto. Eccessivo utilizzo delle discariche

ROMA – Sono ancora troppi i veicoli che circolano nel nostro Paese. Ma il nostro, insieme a quello francese, è il parco auto con il quantitativo minore di emissioni di anidride carbonica: 146 grammi al chilometro. Nonostante questo, nelle città italiane resta aperta l’emergenza polveri sottili e ossidi di azoto, che inquinano l’aria che respiriamo.

I dati arrivano dal rapporto Ambiente Italia 2009 di Legambiente presentato oggi a Roma dal presidente nazionale dell’associazione Vittorio Cogliati Dezza, dall’esponente della direzione di Ambiente Italia Duccio Bianchi e dal responsabile scientifico di Legambiente Stefano Ciafani.

La mobilità. E’ il « punto dolente », dice il rapporto. Sia gli spostamenti personali che quelli delle merci si svolgono in larga parte su strada, con il trasporto delle merci al 74% del totale. Insignificante la ripresa fatta segnare dal sistema del trasporto pubblico rispetto agli altri Paesi europei. « Il parco veicolare – afferma Legambiente – si mantiene spropositatamente elevato », ma grazie all’efficacia della fiscalità ambientale e quindi all’alta tassazione sui carburanti, l’Italia si conferma con la Francia il Paese col parco auto a minor emissione di anidride carbonica (146 g/km contro una media europea di 158). (seguito dell’articolo)

Via la Repubblica.it

Tags : , , , , ,

MOSTRE: A ROMA  »ELLIS ISLAND, ITALIANI D’AMERICA »

home 0 commentaire

Roma, 18 dic. – (Adnkronos/Adnkronos Cultura) – Ellis Island e’ una piccola isola che si trova a circa un miglio da Manhattan. Per oltre sessant’anni, dal 1892 al 1954, gli edifici rosso mattone eretti su questo piccolo lembo di terra ospitarono la piu’ grande massa migratoria di tutta la storia contemporanea. Tutti venivano passati in rassegna per verificare malattie o menomazioni, mentre la lunga fila di nuovi arrivati saliva la ripida scala verso la grande, assordante Sala di Registrazione. Iniziava il  »labirinto ispettivo » prima di essere ammessi negli Stati Uniti. Piu’ di 100 milioni di americani possono far risalire le loro origini a un uomo, una donna o un bambino che passarono per Ellis Island. Dal 20 dicembre 2008 al 28 febbraio 2009 alla Casa della Memoria e della Storia di Roma la mostra fotografica  »Ellis Island: italiani d’America » ripercorre attraverso tre sezioni tematiche – « Partire », « Arrivare » e « Vivere in America » il difficile percorso di chi ha lasciato il proprio paese in cerca di una nuova vita. Significativa importanza si e’ data alle immagini, che piu’ di ogni altro stimolo forniscono oggi la ricostruzione di un’epoca ma anche il ritratto di un’umanita’, che ha molti tratti in comune con quella sofferente e speranzosa che affolla adesso la vecchia Europa. Oltre alle foto, in mostra saranno esposti alcuni esempi di test intellettivi originali cui venivano sottoposti gli immigranti

Via Italyglobalnation 19-12-08

Tags : , ,

Consiglio europeo: un accordo storico

home 0 commentaire

europa

Il Consiglio europeo dell’11 e 12 dicembre 2008 è giunto ad un accordo storico sul pacchetto energia/mutamento climatico che molto probabilmente verrà finalizzato anche con il Parlamento europeo entro la fine dell’anno. Questa svolta decisiva permetterà all’Unione europea di tenere fede agli impegni presi e di conservare un ruolo propulsore nel raggiungimento di un accordo globale, in occasione della conferenza sul clima che avrà luogo a Copenaghen l’anno prossimo. 

cliccare qui per leggere il seguito dell’articolo

Tags : ,

La settimana europea dei giovani 2008

home 0 commentaire

giovani

Durante l’evento centrale a Bruxelles (2-6 Novembre 2008), oltre 100 giovani cittadini europei si sono riuniti per esprimere le loro idee e posizioni sulle sfide future per i giovani.

Hanno lavorato insieme in vari gruppi di lavoro su temi diversi, quali: partecipazione e informazione, attività di volontariato dei giovani, occupazione, imprenditoria, inclusione sociale e benessere; istruzione; diritti dei giovani, uguaglianza e anti-discriminazione; workshop Gioventù in Azione sul dialogo interculturale.

Via La settimana europea dei giovani 2008

cliccando qui potrai leggere il il testo del documento

Tags :

Sondaggio: scelte strategiche per i giovani europei

home 0 commentaire

Hai la possibilità di decidere!

Partecipa al sondaggio sul futuro della politica giovanile.

(cliccare sul link per raggiungere il sito)

La consultazione resterà aperta fino al 25 novembre.

Cosa pensi di questo sondaggio?

Tags :